Redaelli 9 R 100: l’innovazione continua

La fune è uno dei componenti principali degli impianti di risalita e da essa dipendono sia la continuità del servizio che la sicurezza delle persone. Le esigenze degli operatori sono molto chiare: allungare la vita in esercizio del componente riducendo l’usura, diminuire il gocciolamento e la rumorosità per salvaguardare l’ambiente, offrire un maggior comfort e percezione di sicurezza agli utenti. È quindi necessario un prodotto che contribuisca all’affidabilità di esercizio.

La fune è uno dei componenti principali degli impianti di risalita e da essa dipendono sia la continuità del servizio che la sicurezza delle persone. Le esigenze degli operatori sono molto chiare: allungare la vita in esercizio del componente riducendo l’usura, diminuire il gocciolamento e la rumorosità per salvaguardare l’ambiente, offrire un maggior comfort e percezione di sicurezza agli utenti. È quindi necessario un prodotto che contribuisca all’affidabilità di esercizio, compatibile con gli anelli di gomma e che non formi residui, facilitando così la manutenzione dell’impianto grazie ad una maggiore pulizia di fune e rulli di linea. Qual è lo stato dell’arte di questa applicazione? Esiste ad oggi una soluzione in grado di offrire tutti questi benefici?

Per rispondere è utile fare un piccolo passo indietro: nel 2014 l’OITAF ha stabilito l’importanza della lubrificazione delle funi attraverso uno studio tecnico condotto dai massimi esperti di settore. Per questo motivo Klüber Lubrication e Redaelli Tecna hanno sviluppato e lanciato il Redaelli 9 R 100, un prodotto dedicato alla lubrificazione degli impianti a fune da utilizzare sia durante la produzione delle funi che in fase di manutenzione, per mantenerle in stato ottimale durante tutto l’esercizio. Allo stesso tempo le due aziende hanno collaborato attivamente per portare sul campo vari training tecnici riguardanti la corretta lubrificazione delle funi negli impianti di risalita, come ad esempio gli eventi che si sono svolti nel 2015 ad Arabba e nel 2016 presso Skyway Montebianco. Negli ultimi cinque anni il prodotto è stato testato e impiegato con successo da numerose realtà del settore, ed ora è giunto il momento di lanciare nuove sfide per ottimizzare ed innovare ulteriormente questa applicazione.

Il Redaelli 9 R 100 è un olio lubrificante a base sintetica di nuova generazione. Durante il suo sviluppo sono stati eseguiti dei test da laboratori esterni in combinazione con funi d’acciaio in linea con i requisiti per i lubrificanti secondo la EN 12385-8. Ad oggi Redaelli Tecna approva e raccomanda il prodotto per le funi d’acciaio nelle applicazioni di trasporto persone. Grazie alla sua viscosità, il Redaelli 9 R 100 garantisce una notevole facilità di applicazione ed una maggiore stabilità nel tempo rispetto ad altre tecnologie. I test dimostrano che il prodotto è compatibile con le interfacce principali della fune in linea e nelle stazioni. In seguito a numerose indagini si è potuto testare positivamente il comportamento anticorrosivo e la sua compatibilità con il rivestimento di zinco, confermando a pieno la sua applicabilità alle funi zincate. Rispetto ad altri prodotti, in base a specifiche analisi condotte da Redaelli Tecna, migliora la vita a fatica della fune. Quest’ultima caratteristica non è da trascurare specialmente quando si parla di impianti a lunghezza sviluppata contenuta caratterizzati da un elevato numero di cicli.

Come esempio pratico citiamo l’impianto Col Rodella situato a Campitiello di Fassa (TN), dove il prodotto è stato impiegato su una fune traente superiore warrington seale Ø 50 mm lunga 5000 metri in opera dal 1996, lubrificata in ottobre in un periodo ventilato, dunque una fune asciutta con temperatura esterna di 12 ° circa.  Prima del trattamento con Redaelli 9 R 100 specialmente a basse temperature al passaggio sulla puleggia motrice la fune era molto rumorosa, l'impressione era come di uno sfregamento dei fili. Il fenomeno si è ridimensionato già al primo trattamento con Redaelli 9 R 100 e risolto quasi totalmente al secondo.

Il processo innovativo però non si ferma qui: con l’obiettivo di sfruttare ancora meglio le performance e ottimizzare ulteriormente i consumi, Klüber Lubrication, VIBE s.r.l e Redaelli Tecna hanno messo a punto AirMix, un impianto di lubrificazione per l’applicazione dell’olio sulle funi. L’apparecchiatura, azionata solo ad aria compressa senza bisogno di energia elettrica, è completa di un serbatoio in acciaio inox atto al contenimento dell’olio. L’AirMix permette una lubrificazione minimale localizzata e, in combinazione con il Redaelli 9 R 100, è possibile dimezzare i consumi di lubrificante rispetto ai prodotti tradizionali. Questo aiuta a ridurre gli sprechi e ottenere notevoli risparmi, nonché un ridotto impatto ambientale.   

Quest’ultimo punto è di fondamentale importanza e ulteriormente sottolineato dal fatto che il Redaelli 9 R 100 ha recentemente ottenuto la certificazione BIO secondo l’OECD per la biodegradabilità. Si conferma così l’impegno di Klüber Lubrication nel fornire soluzioni innovative lungo tutta la catena di creazione del valore, supportando gli operatori del settore a raggiungere i loro obiettivi e riducendo al contempo l'impatto sull’ambiente. Soluzioni mirate come il Redaelli 9 R 100 e l’AirMix contribuiscono a preservare il patrimonio naturale delle nostre montagne, aiutando gli esercenti degli impianti di risalita ad essere sempre più competitivi sotto il punto di vista della sostenibilità ambientale.

 

Pubblicato sul numero di Settembre 2020 su Professione Montagna.

Contattaci

Siamo a tua disposizione per qualsiasi richiesta!

Per ulteriori informazioni sul trattamento dei data forniti tramite la scheda di contatto, preghiamo vedere la nostra privacy policy.