Cuomo Macchine Industriali e Klüber Lubrication

Da oltre 25 anni una partnership d’eccellenza per un servizio di prima qualità

L’industria del pomodoro è sicuramente uno dei comparti più sfidanti del settore alimentare: una produzione massiva, concentrata in pochi mesi l’anno, in cui le linee industriali sono messe a dura prova. Essere competitivi sul mercato significa sottoporre i propri macchinari a ritmi sostenuti: l’affidabilità degli stessi gioca quindi un ruolo chiave per il raggiungimento dei propri obiettivi.


Tutti aspetti ben conosciuti da Cuomo, azienda specializzata nella progettazione e produzione di macchinari per l’industria conserviera e dell’imballaggio metallico, e Klüber Lubrication, brand del gruppo Freudenberg, che sviluppa, produce e commercializza lubrificanti speciali. Due leader di mercato nei loro rispettivi settori che collaborano da oltre 25 anni all’insegna del continuo miglioramento tecnologico. Negli anni ’90 le due aziende cominciano infatti un lungo percorso teso principalmente a ridefinire l’approccio alla lubrificazione nel settore per migliorare le performance generali delle macchine e risolvere molte problematiche estremamente comuni presso gli operatori si settore. “Scegliere un partner come Klüber Lubrication rappresenta, oggi come allora, una garanzia in tal senso” spiega l’Ing. Vincenzo Cuomo della società F.lli Cuomo Snc: “prossimità al cliente, conoscenza approfondita dei processi, capillarità a livello globale e qualità dei prodotti sono infatti competenze essenziali per poter fornire insieme un servizio di prima qualità sul mercato”. 


Nel corso degli anni l’industria conserviera ha imposto standard sempre più elevati, sia in termini di produttività che di sicurezza alimentare. Da un lato un sostanziale incremento dei volumi ha portato con sé tutta una serie di sfide tecnologiche importanti: azzerare i fermi macchina, evitare rotture dei componenti e ridurre sprechi causati da problemi meccanici sono aspetti fondamentali per garantire la competitività degli operatori. Dall’altro lato il processo stesso deve essere ineccepibile dal punto di vista qualitativo attraverso un’attenta gestione del rischio, che deve necessariamente tendere ad un azzeramento di qualsiasi potenziale contaminazione.   
Sono quindi nate macchine come la dosatrice volumetrica a 32 pistoni - Bottom Filler - e la colmatrice sottovuoto a 80 valvole.


Macchine tecnologicamente sempre più avanzate richiedono lubrificanti all’altezza: Klüber Lubrication, nel corso degli anni, ha raccolto questa sfida mettendo a punto soluzioni dedicate in grado di rispondere a tutte le esigenze sia dell’OEM che degli operatori di settore. Un percorso innovativo che è culminato nella formulazione del Klüberfood NH1 94-120, grasso sintetico semifluido per cuscinetti a rotolamento, guide lineari ed ingranaggi nell’industria alimentare omologato NSF H1. Sulle macchine aggraffatrici offre un eccellente grado di pulizia, resistenza all’acqua e persistenza del film lubrificante. Inoltre, l’ottima pompabilità permette di raggiungere efficacemente tutti i punti di lubrificazione senza strozzature, garantendo così una corretta distribuzione del prodotto anche nelle riempitrici e colmatrici, nonché una maggiore durata dei componenti.


L’efficacia del Klüberfood NH1 94-120 è stata confermata dall’esperienza sul campo di produttori del calibro di Princes Industrie Alimentari, dove è stato possibile ridurre in maniera apprezzabile i consumi (circa il 30% rispetto a soluzioni a grasso standard) e azzerare la rottura dei cuscinetti lungo l’intera campagna.
 

 

Articolo pubblicato su Macchine Alimentari (settembre 2021)

Contattaci

Contattaci

Siamo a tua disposizione per qualsiasi richiesta!

Per ulteriori informazioni sul trattamento dei data forniti tramite la scheda di contatto, preghiamo vedere la nostra privacy policy.